Voice and Services per Agrocepi

Verso la fine del mercato tutelato dell’energia:

Dopo un lungo iter legislativo, dal 1° gennaio 2021 ci sarà la cessazione del mercato tutelato dell’energia per le piccole imprese. AGROCEPI vuole tutelare i piccoli imprenditori della filiera agroalimentare

AGROCEPI, Federazione Nazionale dell’Agroalimentare, fin dal 2017, opera per riunire tutti gli interessi della filiera agroalimentare.

Per propria filosofia, AGROCEPI promuove, rappresenta, assiste, tutela, stimola e coordina gli associati, per favorirne il consolidamento e lo sviluppo in moderne ed efficienti imprese e filiere. AGROCEPI assicura sostegno e supporto ai propri affiliati, soprattutto in merito di legislazione e tutela. Per questo, in vista della fine del mercato tutelato dell’energia, AGROCEPI vuole ricordare l’importanza della scelta di un fornitore del mercato libero, soprattutto ai titolari di piccole imprese.

AGROCEPI è al fianco dei propri associati ed ha già da tempo stipulato un accordo privato con la Voice and Services srl, agenzia campana partner di Enel Energia, per garantire ai piccoli imprenditori della filiera agroalimentare supporto e garanzie nel delicato passaggio dal mercato dell’energia tutelato, a quello libero.

Dopo un lungo iter legislativo, infatti, a partire dal 1° gennaio 2021 il mercato dell’energia tutelato cesserà di esistere per le piccole imprese. Il mercato dell’energia tutelato, a cui fanno riferimento i clienti del Servizio Elettrico Nazionale, è regolamentato dall’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, che fino ad ora ha stabilito il prezzo dell’energia di trimestre in trimestre.

I primi ad essere interessati dal cambio di guardia saranno le piccole imprese.

A partire dal 1° gennaio 2021, dunque, le piccole imprese che non avranno ancora deciso per un fornitore di energia proveniente dal mercato libero, seguiranno l’iter previsto dall’ARERA.

Il fornitore dell’energia del mercato tutelato potrà proseguire la propria fornitura per un massimo di sei mesi. Finito il periodo di 6 mesi, subentreranno al Servizio Elettrico Nazionale nell’erogazione dell’energia i fornitori decisi sulla base di un concorso pubblico, per una durata di 3 anni.

Il Presidente di AGROCEPI, Corrado Mastrangelo, che rappresenta centinaia di aziende che lavorano nella filiera dell’agro alimentare, e che è in prima linea nella tutela dei piccoli imprenditori, conferma come AGROCEPI abbia già stipulato da tempo un accordo privato, per sostenere i propri associati nel passaggio dal mercato tutelato, al mercato libero.

Già da marzo 2019, infatti, AGROCEPI ha sottoscritto un accordo privato con Voice and Services srl, agenzia partner di Enel Energia con oltre dieci anni di esperienza, al fine di supportare i propri associati nel delicato procedimento di cambio di fornitore.

Agli associati AGROCEPI che scelgono di rivolgersi alla Voice and Services srl vengono garantiti contratti vantaggiosi, trasparenti e forti della grande affidabilità del marchio Enel Energia, ed un’assistenza completa, sia pre che post-vendita. Grazie all’accordo privato stipulato, AGROCEPI è pronta a fornire sostegno agli associati titolari di piccole imprese, che non hanno ancora effettuato il passaggio ad un gestore dell’energia del mercato libero, garantendo la massima trasparenza nel prezzo e la massima qualità nella gestione dei servizi.

I titolari di piccole imprese della filiera agroalimentare, dall’agricoltura, alla trasformazione, fino all’industria e alla distribuzione, sono invitati a rivolgersi ad AGROCEPI per ulteriori informazioni.

È nell’interesse di AGROCEPI tutelare e sostenere i piccoli imprenditori dell’agroalimentare, specialmente in un momento di crisi come questo.