Mercato Salvaguardia Voice and services

Cos’è e cosa fare per evitarlo.

Il “Servizio di Salvaguardia” è divenuto, non molto tempo fa, un grande protagonista del mercato dell’energia elettrica, un regime che riguarda in primo luogo coloro che non vogliono o non possono passare al mercato libero.

Il passaggio a tale servizio è risultato più tranquillo per alcune regioni (soprattutto quelle del Nord) e meno per altre (in particolare quelle del Sud) perché comporta per queste ultime, prezzi eccessivi difficili da sostenere. 

Ma cosa si intende esattamente per “mercato di Salvaguardia”? Questo articolo vi toglierà ogni dubbio.

DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE

La parola “salvaguardia” è indicativa del fatto che tale mercato mette al riparo quella fetta di utenti che ancora non ha scelto un fornitore del libero mercato. Tale regime, in principio, era rivolto soprattutto alle grandi e medie imprese che talvolta risultavano “cattive pagatrici” e non potevano godere delle tariffe stabilite dall’Autorità per l’energia.

Di conseguenza, non potendo optare per il mercato libero, entravano nella cosiddetta “salvaguardia”.

Nel 2007 il decreto Bersani ha liberalizzato il mercato dell’energia e ha dato la possibilità ai piccoli consumatori di poter scegliere il proprio fornitore.

In caso contrario, l’erogazione del servizio era ugualmente garantito grazie al “regime a maggior tutela” che stabiliva un prezzo quantomeno ragionevole. In tale regime rientravano gli utenti domestici e le piccole imprese (aventi meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro).

Di conseguenza, il regime di salvaguardia interessava, solo ed esclusivamente, le medie e grandi imprese (con più di 50 dipendenti e un fatturato annuo superiore a 10 milioni di euro). 

L’ENERGIA CHE TI SALVAGUARDA: SI, MA A CHE PREZZO!?

Tuttavia, a partire dal 1 luglio 2020 il servizio “a maggior tutela” è stato abolito, per cui anche gli utenti domestici e le piccole imprese che non scelgono un proprio fornitore nel mercato libero rientrano o, rientreranno per chi ancora non lo ha fatto, nel cosiddetto “mercato di salvaguardia”.

Ciò significa che il loro unico fornitore sarà “l’Acquirente Unico”, ossia la società garante della fornitura di energia elettrica per le categorie sopra citate, che acquista alle condizioni più favorevoli sul mercato. 

Eppure, tali condizioni non sono sempre delle migliori e l’utente si ritrova a pagare l’energia a caro costo. Inoltre, coloro che non sono ancora entrati in salvaguardia riceveranno delle comunicazioni di conferma dell’attivazione del servizio tramite bolletta, mentre molti altri ci sono già entrati e non lo sanno.

Questo capita quando si presta poca attenzione alle innumerevoli informazioni scritte in bolletta e ci si ritrova, inconsapevolmente, ad accettare necessariamente una situazione di cui non si è a conoscenza. 

COSA SUCCEDERÀ A PARTIRE DAL 1 MARZO 2021

Il “servizio di salvaguardia” è ormai in corso, e raccoglierà automaticamente tutti coloro che entro il 1 marzo 2021 non hanno ancora scelto un fornitore del mercato libero dell’energia causando non pochi problemi.

Inoltre, c’è da aggiungere che il mercato di salvaguardia comprende tutti coloro che sono morosi o in difficoltà finanziarie, e dunque ad essi viene remunerato un sovrapprezzo, chiamato parametro Ω.

Tale trend è in rapida crescita in molte regioni, soprattutto del Sud Italia. Ciò significa che gli utenti si ritrovano a fare i conti con un sovrapprezzo e, di conseguenza, il passaggio al mercato libero diventa quasi la scelta più necessaria per evitare un dispendio esagerato di denaro.

In sintesi, le conseguenze saranno le seguenti:

  • Il cliente si ritroverà a pagare un gestore che non ha scelto;
  • Il costo sarà più alto del reale consumo aziendale;
  • Verranno aggiunti ulteriori costi in bolletta legati alle condizioni del Mercato di Salvaguardia.

NOI DI VOICE&SERVICE TI AIUTIAMO A RISOLVERE LA QUESTIONE

Dunque, se desideri abbattere i costi in bolletta o ricevere maggiori informazioni sull’argomento compila il form che trovi alla fine di questo articolo. 

Noi di Voice & Service ti offriamo assistenza, supporto tecnico e ti aiutiamo ad uscire dal mercato di salvaguardia o addirittura ad evitarlo tramite una tariffa dedicata proprio a te. Uno dei nostri esperti in controllo consumi, prenderà in carico le tue esigenze in base agli aumenti della tua bolletta.

Il mercato è un luogo talvolta complesso e di repentini cambiamenti, ma noi lo renderemo semplice e sicuro per te. Non farti cogliere alla sprovvista!